Le classi che abbiamo incontrato ieri avevano già fatto, con la dott.ssa Francesca Colella, un bellissimo percorso che a partire dal testo di Antonella le aveva portate a riflettere sulle proprie emozioni, e su come aiutare gli altri a superare emozioni negative e sofferenze.

I ragazzi quindi già conoscevano Anto, e ho potuto raccontare anche cose che normalmente non dico per mancanza di tempo.

Mi ha molto colpito una ragazza, che all’uscita mi ha avvicinato per raccontarmi la sua storia: era passata attraverso un periodo in cui era presa di mira ed umiliata, ed era riuscita ad uscirne perché aveva trovato il coraggio di chiedere aiuto.

Ora sta bene, ma mentre raccontava del passato ha pianto molto. Io ho pensato che avrei tanto voluto vederle le lacrime di Anto, che invece ha ingoiato tutto e sofferto da sola, ingiustamente.

E che vorrei tanto che nessuno si senta così solo. Il poco che posso fare lo farò fino alla fine.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.