Grazie a Giovanni Abbaticchio per essersi avvicinato alla storia di Antonella con una gentilezza ed una attenzione fuori dal comune.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.